HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Cedrus atlantica L. 

Famiglia Pinaceae 

 

Nome comune

Cedro atlantico

 

Notizie generali

Specie esotica.
Chiamato Cedro dell’Atlante perché originario e diffuso nella catena dell’Atlante (Africa settentrionale), Algeria e Marocco.
E’ stato importato nel XIX secolo ed è la conifera esotica più diffusa in Italia.
Anche in Sardegna si è diffuso e viene utilizzato spesso nei rimboschimenti, nei parchi, nei giardini per scopi ornamentali, proprio per la sua adattabilità alle varie condizioni climatiche.
Preferisce esposizioni calde e ventilate e terreni asciutto e ben drenati tanto da non gradire lunghi periodi  piovosi o terricci di natura argillosa

 

 

Cedro atlantico - portamento

Portamento

E’ un albero maestoso, a forma piramidale, con portamento slanciato ed elegante,  può raggiungere anche quaranta metri di altezza, con un tronco colonnare con ramificazione primaria rivolta verso l’alto. Chioma rada, irregolarmente dilatata, cima eretta, rami alternati rivolti verso l’alto ad angolo acuto.

 

 

Cedro atlantico - corteccia

Corteccia

Da giovane è liscia e di colore grigio cenere, mentre da adulta è screpolata e di colore grigio-bruna.

 

 

Cedro atlantico - foglie

Foglie

Foglie ad aghi di lunghezza variabile da 1 a 3 centimetri e raccolto in ciuffetti di 25-30 su corti ramuli (brachiblasti) disposti lateralmente al ramo.

 

 

Cedro atlantico - fiori

Fiori

Sono maschili e femminili, ma solo quelli maschili sono più evidenti specialmente nel periodo primaverile quando diffondono grandi nuvole giallastre di polline.
Fioritura: agosto-ottobre.

 

 

Cedro atlantico - frutti

 

Cedro atlantico - frutti

Frutti

Sono delle pigne erette di  5-8 cm, compatte, che compaiono sui rami più alti, hanno una forma ovoidale e colori dal verde-argento al bruno-viola. A maturità si aprono e liberano dei piccoli semi alati.

© G. P. Madau 2005