HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Juniperus phoenicea  L. 

Famiglia Cupressaceae 

Nome comune

Ginepro fenicio

 

Nome Sardo

Zinnibiri maseru (Villacidro), Zinnibiri mesùdu (Iglesiente), Rullòni (Campidano), Zinnibiri (Sard. merd.), Zinnibiri burdu (Sard. merd.),  Ghiniparu pindu  (Logudoro), Ghiniparu femmina (Logudoro), Libanu (Logudoro), Ghinipera emina (Barbagie), Ghiniperu emina (Barbagie – Baronie), Giacca (Gallura), Ajacciu (Gallura), Zinniberi (Laconi), Zinniberu (Fonni),  Zinnipiri femina (Burcei),  Kinniberu (Mandrolisai – Baronie), Jiaccia (Gallura), Sabina (Gallura), Sabinu (Sard. sett.), Senàive (Carloforte).

 

Notizie generali

Specie  indigena caratteristica delle coste della Sardegna.
Distribuito nel bacino del Mediterraneo. In Sardegna è spontaneo ed è particolarmente diffuso nelle zone costiere in consociazione col Ginepro oxicedrus macrocarpa..
E’ un albero molto  longevo e a crescita lenta. Costituisce un componente tipico della macchia costiera.
In varie parti della Sardegna,  vegetano esemplari maestosi considerati dei veri e propri monumenti vegetali, naturali e paesaggistici.

 

 

Ginepro fenicio - portamento

Portamento

Albero sempreverde a portamento cespuglioso e arborescente, alto fino a 10 metri. Sembra un piccolo cipresso con chioma folta e di colore verde scuro.

 

 

Ginepro fenicio - corteccia

Corteccia

Colore grigio-argento, fibrosa che distacca in sottili strisce.

 

 

Ginepro fenicio - foglie

Foglie

Persistenti squamiformi ed opposte, di forma ovale o romboidale, strettamente appressate, lunghe 1 mm; mentre le foglie delle plantule sono aghiformi e pungenti.

 

 

Ginepro fenicio - fiori

Fiori

Specie dioica (pianta con fiori solo maschili o femminili) a fiori unisessuali: maschili e femminili costituiti da piccole spighe pendule, sono  portate in amenti sui giovani rami laterali e terminali.
Fioritura: febbraio-aprile

 

 

Ginepro fenicio - frutti

 

Ginepro fenicio - frutti

Frutti

Galbuli  di colore rosso-bruno, globulari e penduli, diametro 8-12 mm., disposti nei pressi dell’apice dei rametti che maturano in autunno e persistono a lungo sulla pianta.

© G. P. Madau 2005