HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Pinus canariensis C. Smith 

Famiglia Pinaceae 

Nome comune

Pino delle canarie

 

Notizie generali

Specie esotica.
Come indica il nome, è’ una pianta che proviene dalle Canarie.
In Italia trova il clima ottimale  nelle regioni calde del meridione, soprattutto in Sardegna, infatti nell’isola è particolarmente diffusa nelle zone calde.
E’ una conifera che si distingue dalle altre perché ha la capacità di riprodursi per via agamica, cioè attraverso polloni dalla ceppaia o dal fusto dopo il taglio o una volta percorsa da incendio.
Per questa particolare caratteristica, in Sardegna ha trovato vasto impiego nei rimboschimenti di conifere miste o in consociazione con le latifoglie mediterranee.

 

 

Pino delle canarie - portamento

Portamento

Albero sempreverde, maestoso ed elegante, alto fino a 25-30 metri,  si contraddistingue per il suo portamento piramidale e a  candelabro per gli aghi lunghi e penduli. Fusto dritto e rami pendenti.

 

 

Pino delle canarie - corteccia

Corteccia

Di colore grigio-rossastro, profondamente fessurata e a placche grosse longitudinali; nelle fessure la corteccia si colora di rossastro, mentre, le placche si tingono di puntini bianchi.

 

 

Pino delle canarie - foglie

Foglie

Aghi in fascetti di tre, sottili e flessibili, lunghi 20-30 cm, penduli e  di colore verde-chiaro nelle piante giovani e verde scuro nelle adulte.

 

 

Pino delle canarie - fiori

 

Pino delle canarie - fiori

Fiori

Grandi e ovoidali (10-15 cm)
Fioritura: marzo-maggio

 

 

Pino delle canarie - frutti

Frutti

Pigne lunghe fino a 22 cm, in gruppi fino a 5, ovate e appuntite, di colore bruno lucido e resinose.

© G. P. Madau 2005