HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Pinus pinaster Aiton 

Famiglia Pinaceae 

Nome comune

Pino marittimo

 

Nome Sardo

Oppinu (Villacidro – Sard. mer.), Oppino burdu (Sard. mer.), Opinu (Bolotona – loc. diverse), Pinu (loc. diverse).

 

Generalità

Specie esotica, tipicamente mediterranea.
Il Pino marittimo, conifera sempreverde,  è originario del mediterraneo occidentale  ed è stato piantato in Italia sin dai tempi antichi. Contrariamente al nome, è una specie meno marittima del Pino domestico e del Pino d’Aleppo e si sviluppa fino ai 1000 metri.
E’ una specie eliofila, termofila e xerofila, e sopporta il freddo più degli altri due pini mediterranei.
E’ utilizzato nei rimboschimenti di conifere o in consociazione con le latifoglie. 
Ha un apparato radicale fittonante e si adatta a diversi tipi di terreno.
In varie parti della Sardegna,  vegetano esemplari maestosi considerati dei veri e propri monumenti vegetali, naturali e paesaggistici.

 

 

Pino marittimo - portamento

Portamento

Elegante, alto fino a 25-30 metri, tronco lungo e spesso contorto, ramificato nella parte alta; chioma piramidale da giovane e con l’età a forma di ombrello, di colore verde scuro.

 

 

Pino marittimo - corteccia

Corteccia

Grigio- bruno-rossastra, con profondi solchi rossastri,  placche rossastre e longitudinali.

 

 

Pino marittimo - foglie

Foglie

Aghi a fascetti di due su brachiblasti, lunghi 15-23 cm, molto consistenti, rigidi e pungenti; di colore verde-scuro. Restano sull’albero fino a quattro anni.

 

 

Pino marittimo - fiori

Fiori

Specie monoica (albero con fiori maschili e femminili). Coni maschili, in gruppi numerosi. I coni femminili, di color rosso violaceo, si trovano all’estremità dei giovani rametti e maturano nel 2° anno,  di consistenza legnosa, restano sui rami per alcuni anni prima di aprirsi
Fioritura: marzo-aprile

 

 

Pino marittimo - frutti

 

Pino marittimo - frutti

Frutti

Pigne lunghe fino a 22 cm, in gruppi fino a 5, ovate e appuntite,  di colore bruno lucido e resinose. Le pigne, una volta mature, restano sull’albero per diversi anni. Seme molto piccolo e alato.

© G. P. Madau 2005