HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Sambucus nigra L. 

Famiglia Caprifoliaceae 

Nome comune

Sambuco

 

Nome Sardo

Samůccu (Villacidro – Sard. Merid. – Ogliastra),  Semmůccu (Fluminese), Scovčru (Fluminese), Sabukku (Nuorese), Sambůku (Gallura), Sauku (Logudoro).

 

Notizie generali

Specie indigena
E’ una specie caducifoglia presente in tutta la Sardegna e trova il suo habitat ottimale nei terreni umidi e ricchi di azoto, quindi nelle siepi, ai bordi delle strade e dei sentieri, nelle radure e spesso anche negli incolti dei centri abitati e in periferia.

 

 

Sambuco - portamento

Portamento

Arbusto o alberello, spesso composto da numerosi polloni, alto fino a 6 metri; chioma globosa ed espansa, di colore verde vivo; il midollo dei rami č molto sviluppato, tenero, di colore bianco e spugnoso.

 

 

Sambuco - corteccia

Corteccia

Di colore verde da giovane, poi grigio-bruna, con profondi solchi longitudinali.

 

 

Sambuco - foglie

Foglie

Caduche, opposte, imparipennate, lunghe 10-30 cm, con 3-7 foglioline ovate o ellittiche, lunghe 8-12 cm, appuntite, margine seghettato, brevemente picciolate.

 

 

Sambuco - fiori

 

Sambuco - fiori

Fiori

Ermafroditi, in corimbi ombrelliformi terminali, di colore bianco-giallognoli  e molto profumati.
Fioritura: marzo-aprile

 

 

Sambuco - frutti

Frutti

Piccole drupe sferiche, 3-5 mm, di colore nero, con 3 piccoli semi, portate da infruttescenze pendule; breve peduncolo di colore rossastro.

© G. P. Madau 2005