HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Laurus nobilis L. 

Famiglia Lauraceae 

Nome comune

Alloro

 

Nome Sardo

Labèri (Villacidro -  Iglesiente), Làbru (Logudoro – Barbagia), Labru beru (Logudoro), Laru (Sard. sett.), Làtiu (Sard. merid.), Lau (Sard. merid.), Lau eru (Sard. Merid.), Làtiu (Sard. merid.), Lauru (Gallura), Làveru (Sard. Sett.),  Làvru (Logudoro), Agliàu (Nurra), Agliòr (Alghero), Alaru (Sassarese), Aràru (Sassarese),  Gliòr (Algherese), Lauèru (loc. div,), Agliu (loc. div.).

 

Notizie generali

Specie esotica.
Spontaneizzata in numerosissime parti della Sardegna.
E’ una specie originaria dell’Asia ma ampiamente diffusa in tutta Europa e nella fascia mediterranea sin dai tempi antichi.
In Sardegna  predilige terreni ombrosi, freschi e umidi, e si sviluppa dalla fascia costiera fino ai 600 mt s.l.m.
Conosciuta anche come “lauro”, è  utilizzata in campo farmaceutico e in erboristeria.
E’ diffusamente coltivata come spezie in cucina, ma anche per scopi ornamentali nei parchi, giardini, viali, ville, alberature stradali e soprattutto per siepi e frangivento.
E’ una pianta che emana un buon profumo, sia dal legno che dalle foglie, e di   bell’aspetto che l’uomo, fin dall’antichità, ha sempre utilizzato.
Per gli antichi greci l’alloro era considerato sacro, mentre i romani lo utilizzavano come simbolo di successo,  sia in guerra che nelle competizioni.
E’ una pianta che si riproduce per seme e attraverso l’emissioni di polloni dalla ceppaia a seguito di un taglio.

 

 

alloro - portamento

Portamento

Arbusto o alberello alto fino a 10 metri, chioma piramidale, di colore verde scuro; fusto dritto e cilindrico, rami lisci e flessibili.

 

 

Alloro - corteccia

Corteccia

Liscia, sottile everdastra da giovane, poi rugosa e grigio-scura.

 

 

alloro - frutti

Foglie

Alterne, oblungo-lanceolate, picciolate, lunghe 4-10 cm, margine intero, appuntite, persistenti e coriacee; molto profumate, di colore verde scuro e lucide nella pagina superiore, più chiare in quella inferiore.

 

 

alloro - frutti

Fiori

Specie dioica (pianta con fiori solo maschili o femminili) a fiori unisessuali: quelli maschili piccoli, diffusi e di colore giallognolo; quelli femminili piccoli e di colore bianco; entrambi in  racemi portati nell’ascella delle foglie.
Fioritura: marzo-aprile

 

 

alloro . frutti

 

Alloro - frutti

Frutti

Piccole drupe ovoidali o sferiche,  lucide e carnose portate da piante femminili, di colore nero,  dimensioni 1-1,5 cm, con un solo seme.

© G. P. Madau 2005