HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Cytisus villosus Pourret.

Famiglia Leguminosae 

Nome comune

Cisto trifloro

 

Nome Sardo

Martigusa (Villacidro – Loc. div. – Sard. merid.), Korramusa (Iglesiente - Fluminese), Mattidůza (Iglesiente), Mathigůsa (Batrbagia), Mathirkuia (Bitti), Mathirkrusa (Nuorese), Matigůsa (Bono), Matricůsa (Nuorese), Matzigůsa (Sard. merid.), Marthigusa (Talana), Mathiciusa (Orani), Mathikrůda (Oliena), Marticůsa (Logudoro).

 

Notizie generali

Specie indigena tipica della macchia mediterranea.
Arbusto sempreverde,  legnoso ed esile, diffuso in tutta la Sardegna, presente nelle zone boscate, nella macchia mediterranea, ma  cresce anche isolato in consociazione con altre essenze della macchia. 
Predilige consociarsi nel sottobosco delle sugherete,  ma si sviluppa anche lungo le siepi, le scarpate o ai bordi stradali.

 

 

Citiso trifloro

Portamento

Arbusto alto fino a 2 mt, di colore verde chiaro. Rami sottili, verdi e tomentosi.

 

 

Citiso trifloro

Corteccia

Liscia da giovane e di colore verde, poi rugosa e di colore verdastro con striature chiare longitudinali

 

 

citiso trifloro

Foglie

Trifogliate, picciolate e pelose, soprattutto nella pagina inferiore.

 

 

Citiso trifloro

Fiori

Molto simile a quello delle ginestre, di colore giallo portati in corimbi a gruppi di 3-6.
Fioritura: aprile-maggio

 

 

Citiso trifloro

Frutti

Piccolo legume, 1,5-3 cm, peloso.

© G. P. Madau 2006