HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Nerium oleander  L. 

Famiglia Apocynaceae 

Nome comune

Oleandro

 

Nome Sardo

Lobàsciu  (Villacidro), Lonaxi (Fluminese), Launaxi (Campidano), Launaxia (Campidano), Leunàrxiu (Sard.  merid.), Neulaghe (loc. div.), Oleandru (loc. div.),  Belandru (loc. div.), Neulagi (loc. div.), Lannàxi (sard. merid.), Leandru (Bolotona), Leonaghe (Sard. centr.), Lignaggi (Ogliastra), Lionasci (Ogliastra), Neulache (Logudoro - Barbagie), Neulagia (Urzulei), Balàndru (Gallura), Belladonna (loc. div.).

 

Notizie generali

Specie indigena tipica della macchia mediterranea.
Arbusto sempreverde diffuso in tutta la Sardegna, dalle zone costiere a quelle montane interne.
E’ una specie a rapido accrescimento e predilige terreni umidi e freschi, quali i corsi d’acqua, i laghi e gli acquitrini.  E’ una specie che si associa spesso ai Tamerici, ai Salici, all’Ontano, all’Agnocasto e ai Giunchi pungenti.
E’ di rapido accrescimento e molto resistente alla siccità e alla salsedine, infatti vive anche in ambienti marini, nei fiumi in secca, nei terreni aridi, sassosi e sterili.
E’ ricco di polloni, lunghi e lineari, che attribuiscono alla pianta un portamento a cespuglio.
E’ una pianta molto tossica, non solo per l’uomo ma anche per gli animali;  i suoi organi contengono sostanze letali che agiscono a livello cardiaco. Anche quando brucia il fumo è tossico, sia da fresco che da secco.
E’ diffusamente utilizzata per scopi ornamentali nei parchi, giardini, ville, alberature stradali, scarpate e siepi, soprattutto nelle località marine.
Dalla pianta spontanea, sono state ricavate numerose qualità per scopi ornamentali, tra queste: a fiori  semplici, semidoppi e stradoppi; di colore bianco, rosso, arancio, avorio, rosa, e oltre.
Si propaga per seme o per talea.

  

 

Portamento

Arbusto o  cespuglio con rami lunghi e numerosi alto fino a 4 metri, chioma a pulvino di colore verde vivo.

 

 

Corteccia

Sottile, di colore grigio-chiaro, ruvida e finemente striata longitudinalmente.

 

 

Foglie

Intere, quasi sessili (prive di picciolo), lineari-lanceolate, lunghe 10-18 cm, opposte, coriacee; lamina con margine intero, liscia e lucida, di colore verde vivo nella pagina superiore, più chiara e ruvida in quella inferiore.

 

 

 

Fiori

Disposti in corimbi terminali, semplici, a forma di imbuto con 5 lobi, di colore rosa-forte.
Fioritura: luglio-settembre

 

 

Frutti

Capsula allungata e cilindrica, lunga 10-18 cm, contenente numerosi piccoli semi muniti di pappo (pelo rossastro).

© G. P. Madau 2005