HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Viburnum tinus L. 

Famiglia Caprifoliaceae 

Nome comune

Viburno

 

Nome Sardo

Mebiana (Villacidro), Mela de janas (Sard. merid.),  Mela ‘e jana (Sard. merid.), Malajana (loc. div.), Sambùcu areste (Logudoro), Sambùcu aresthu (Sassarese),  Meleana (Sard. centr. e merid.), Melegiana (Ogliastra), Rubia de padenti (Dorgali), Siserbia (loc. div.), Saucu aresthi (Sassarese).

 

Notizie generali

Specie indigena tipica della macchia mediterranea.
Arbusto o  alberello sempreverde diffuso nelle zone fresche della Sardegna, dalle zone costiere a quelle montane interne.
E’ una specie molto rustica anche se predilige zone fresche e soleggiate, terreni neutri o calcarei, e in questi ambienti si abbina alla macchia mediterranea, alla Roverella, al Nocciolo, al Carpino, all’Orniello.
E’ diffusamente utilizzato per scopi ornamentali nei parchi, giardini, viali e siepi.

 

 

Viburno - portamento

Portamento

Arbusto o alberello alto fino a 5 metri, poco ramificato, chioma di colore verde scuro.

 

 

Viburno - corteccia

Corteccia

Di color grigio-verdognolo e rugosa.

 

 

Viburno - foglie

Foglie

Coriacee, di forma ovato-ellitiche, persistenti, opposte, di forma ovale con margine intero, pagina superiore verde scura e lucida, inferiore verde chiaro e pelosa.

 

 

Viburno - fiori

 

Viburno - fiori

Fiori

Ermafroditi, riuniti in corimbi terminali con numerosi fiori bianchi-rosati.
Fioritura: marzo-aprile

 

 

Viburno - frutti

Frutti

Piccole drupe ovali, 3-8 mm, rossastre da immature, lucenti e nerastre-blu a maturità

© G. P. Madau 2005