HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Boschi della Sardegna

Castanea sativa Miller

Specie esotica ma naturalizzata in alcune parti della Sardegna.

Il Castagno è una pianta caducifoglia originaria dell'Europa meridionale, Nord Africa e Asia occidentale.

Castagno
Castagno
 Aritzo
 Tonara

Vegeta spontaneamente anche nelle coste atlantiche del Marocco, del mar Caspio e nel sud dell'Inghilterra.

 

Castagno
Castagno
 Tonara
Tonara

In Sardegna il Castagno è stato impiantato da tempi antichi ed è presente diffusamente nei territori di Aritzo, Belvì, Tonara e Desulo, ma è coltivato anche alle quote fra i 300 e i 1000 metri.

Castgagno
Castagno
 Aritzo
 Tonara

Storicamente il castagno ha avuto un’importanza elevatissima come fonte primaria di cibo per esseri umani, bestiame e animali selvatici, ma è coltivato anche per l’ottimo legname, impiegato in falegnameria e nell’artigianato locale.

Castagno
Castagno
Tonara
Tonara 

Nei Comuni di Aritzo, Belvì, Tonara e Desulo, vi sono esemplari maestosi di Castagno che costituiscono dei veri e propri monumenti vegetali, naturali e paesaggistici.

Castagno
Castagno
 Tonara
Tonara

© G. P. Madau 2005