HOMEPAGE| La FLORA| Ambiente| Paesi| Villacidrese| Guspinese| oOOo--(-)--oOOo| METEO| Economia| Cultura| Ambiente|

Boschi della Sardegna

Macchia mediterranea

 

Macchia mediterranea
Macchia mediterranea
Macchia bassa - Ingurtosu  Arbus
Macchia bassa - Portu Maga  Arbus

La macchia mediterranea è quella formazione vegetale arbustiva di sclerofille sempreverdi che si sviluppa nella fascia mediterranea, ha un’altezza variabile, da un minimo di  50-80 cm ad un massimo di  quattro metri, e ha una copertura maggiore del 75%.

 

Macchia mediterrranea
Macchia mediterranea
 Monte Linas - Gonnosfanadiga 
Macchia montana a  Leccio, Fillirea,
Eriche, Ginepro rosso

 Coxinas - Villacidro 
Macchia montana a Leccio, Fillirea,
Eriche,  Ginepro rosso

Le principali essenze che compongono la macchia sono: Corbezzolo, Fallirea latifolia e angustifolia, Eriche, Euforbie, Oleastro, Carrubo, Lentisco.


Macchia mediterranea
Macchia mediterranea
  Gentilis - Guspini
Macchia alta con lembi di leccete nei canali
Tremolia - Arbus  
Macchia a Euforbia, Fillirea, lentisco,
Ginepro fenicio, oleastro
 

    Esistono diverse forme di macchia:

 

Macchia mediterranea
Macchia mediterranea
Pitzinurri - Arbus
Macchia a Leccio, Fillirea, Oleastro,
Lentisco, Euforbia, mirto
Terra arrubia - Arbus   
Macchia a Euforbia, Fillirea,
Lentisco, Oleastro, Ginestra

Inoltre, la macchia si distingue in:

 

Macchia mediterranea
Macchia mediterranea
Donegani - Arbus
Macchia alta
Telle - Arbus
Macchia alta

In Sardegna le macchie, in qualsiasi formazione,  spesso rappresentano  una degradazione delle leccete, ma sono anche uno stadio dinamico di evoluzione verso formazioni forestali più evolute,  inoltre, hanno un’importanza fondamentale per la  regolamentazione  idrogeologica del suolo e per la sua protezione.

© G. P. Madau 2007